lunedì 20 maggio 2013

DAY ONE - Da qualche parte bisogna pur cominciare


Insonne causa incubi ricorrenti di citofono che suona in piena notte.

Ore 7:15 okokmiarrendovabenemialzoooook
Ore 7:36 DRIIIN Sono la nonnaaa! (il vice Capo Cantiere, il Boss è mia mamma. Ovvio.)
Ore 7:59 mia nonna mi segue in bagno per avere una recensione del mio spazzolino elettrico. In diretta.
Ore 11:33 Nonna sono io, tutto bene!? Sì tesoro stai tranquilla. (vi ho mai parlato delle Gufate di mia nonna? No? Un giorno lo farò.)
Ore 13:15 Torno a casa e mi accoglie il mio bagno smontato in cortile. Vicino alla fontanella. Che sia un macabro segno della necessità di un piano B?
Ore 13:16 Constato con soddisfazione mista a sgomento che la casa è in reale via di sbudellamento.
Ore 13:20 Capisco dove sono finiti tutti gli elastici per capelli che ho acquistato negli ultimi dieci anni.
Ore 13:30 La nonna si premura di promettermi una adeguata fornitura di olio di oliva l'indomani (Orrore! Ne hai solo UNA bottiglia INIZIATA in casa???)
Ore 13:50 Sono di nuovo al lavoro
Ore 17:45 Ho un rapido confronto col Capo Cantiere che mi chiede a che ora ho intenzione di tornare a casa, specifico che, dopo il lavoro, ho in agenda la ceretta e la spesa e vengo adeguatamente redarguita in merito.
Ore 20:30 Un gelato con Lui è quello che ci vuole per riprendersi. Una passeggiata, due risate e passa tutto.

Esattamente un anno fa eravamo accampati più o meno come oggi. 
Almeno oggi è per un ottimo motivo.

2 commenti:

  1. Ma avete già una vaga idea di quando termineranno i lavori? Dico "vaga" perchè, non si sa per quale motivo, la data di inizio lavori è certa, quella di fine lavori non lo è MAI!!! com'èduralareltà!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo di rientrare dopo le ferie... SPERIAMO....

      Elimina