lunedì 8 febbraio 2016

Spunto elenchi [come ci si prepara alla FIVET]

Quel tempo (1 mese) che inizialmente mi sembrava pochissimo e stretto, si sta rivelando più che sufficiente per fare più o meno tutto. Compresa la ginnastica (ma davvero ho avuto la Wii in casa per tanti anni senza usarla quasi mai?). Sulla mia agenda compaiono liste ordinate ed appuntamenti, e progressivamente le cose da fare stanno diminuendo.

Veterinario, parrucchiere, depilazione laser, manutenzione auto, lavare un vecchio ed immenso servizio di piatti ricevuto in regalo, mettere da parte libri e gomitoli...

Molte in realtà non sarebbero così necessarie (come fare scorta di detersivi e carta igienica.... È una FIVET non la guerra imminente) ma concorrono al raggiungimento della mia tranquillità, alla mia personalissima percezione dell'avere o meno questa cosa sotto controllo, di poterla governare, domare.

Perché più sento di averla sotto controllo più ho la sensazione inebriante che questa cosa andrà bene. 
La FIVET. La mia.

Non sto più nella pelle.

6 commenti:

  1. Quanto entusiasmo, bravissima!! Poi quando sarai in corsa ti sembrerà tutto un grande caos, ma almeno tutto intorno a te sarà perfetto ;)
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Anche chi ti segue non sta più nella pelle! Nel frattempo fai scorte anche di abbracci ;-) ... i nostri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Quelli me li prendo proprio tutti.

      Elimina
  3. Tanti tanti in bocca al lupo! Ad occhio e croce stai preparando il nido in vista del grande inizio...e non posso che mandarti un "bravissima" pieno di ammirazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto rasentando l'ossessione o mi sto solo organizzando? A volte non capisco nemmeno io. Forse ho solo bisogno di distrarmi dal pensiero che manca davvero poco... E anche solo la possibilità di poterci provare mi fa scoppiare il cuore di gioia!

      Elimina