giovedì 24 settembre 2015

Puregon 50 unità [ah ah ah]


Piccolo aggiornamento del giorno 4: oggi ho cominciato il Puregon e, nonostante qualche paranoia completamente inutile, posso dire con certezza che è una banalità. Non ho sentito nemmeno l'ago! A un certo punto mi sono chiesta se l'iniezione l'avessi fatta davvero, che pirla. 

Non sono una persona terrorizzata dagli aghi, ma non avendolo mai fatto non sapevo bene da che parte cominciare. Avevo pensato di aspettare Lui che però sarebbe tornato tardi, e mi sono resa conto che, dovendo fare l'iniezione ogni sera alla stessa ora, mi sarebbe stato più comodo farla prima. Quindi l'ho fatta. Ed è stata una passeggiata.

Note tecniche: se vi dovesse capitare di incappare nella Puregon Pen sappiate che:

La penna è vostra amica
LA PENNA È VOSTRA AMICA

Il liquido non da fastidio e non brucia (un leggero formicolio all'inizio che passa in pochi minuti).
L'ago è la metà di uno spillo da cucito, sia come lunghezza sia come spessore, e non dovete infilarlo tutto.
Potete fare l'iniezione nella pancia, nel braccio o nella gamba. Di solito vi mostrano di farla nella pancia, ma io soffro molto il solletico e ho preferito farla nella gamba, che personalmente ritengo meno sensibile.

Schiacciarsi un brufolo è molto MA MOLTO più doloroso (e a volte pure più difficile).

Per dubbi aprite YouTube e digitate Puregon Pen. Ci sono video anche in italiano parecchio dettagliati. Forse il migliore è quello della clinica Eugin (dove però c'è un errore di traduzione verso la fine, l'ago viene chiamato "acqua" ma poco importa, a quel punto vi stanno spiegando come buttare l'ago e credo che siate perfettamente in grado di farlo senza video tutorial). 

3 commenti:

  1. ciao cara,
    siamo in corsa, tu, io ed Eva.
    io inizio oggi.
    buon viaggio a te!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Praticamente un pullmino :) La compagnia non ci manca. Avanti tutta!

      Elimina