mercoledì 27 febbraio 2013

La torta al cioccolato di Nina... senza cioccolato!



Questa ricetta, è proprio il caso di dirlo, non è tutta farina del mio sacco. E' frutto di un esperimento di rielaborazione, a mio parere ben riuscito, perciò ho piacere di condividerlo con voi.

Nina e il suo blog, NinaCerca, non hanno certo bisogno di presentazione. Personalmente seguo la sua storia da mesi e lei è di una dolcezza commovente. Non credo di aver mai avuto il coraggio di commentarla... al suo cospetto mi sento piccola-brutta-e-nera perchè i miei "problemi" mi sembrano stupidi capricci... così ho finito per seguirla assiduamente ma silenziosamente. A lei vanno i miei pensieri più positivi e luminosi. Ogni tanto mi chiedo "chissà come sta Nina?" ma non le ho mai parlato, che sciocca.
Chissà che questo post non sia la molla per rompere il silenzio.

Circa un mese fa, Nina ha pubblicato la ricetta di una torta al cioccolato meravigliosa. Meravigliosa perchè buonissima e, nel contempo, piuttosto light. Almeno, light per essere una torta al cioccolato. Non ci sono burro nè uova e, volendo, si può anche diminuire la quantità di zucchero, che oltretutto Nina prevede grezzo di canna, "quello vero", come dice lei.

Ho fatto questa torta varie volte, accompagnandola con la marmellata (che non ho mai messo direttamente al centro della torta per pigrizia) o senza e, come mio solito quando trovo una ricetta che mi soddisfa dal punto di vista calorico (vi ricordo che la quipresente ha un pessimo rapporto con la bilancia), ho cominciato a sperimentarne rielaborazioni più o meno spinte.

La prima, molto semplice, è stata la sostituzione del cacao con la farina di cocco. Squisita. Ma decisamente un po' meno light... mannaggia al cocco!

Poi mi è stata regalata una cassetta di mele e... fate due più due! Quindi ecco la mia versione della torta che si è trasformata da una torta al cioccolato a una...



TORTA DI MELE
liberamente scopiazzata da Nina

Ingredienti: 
120g farina
80g pane grattugiato (che serve a contrastare l'umidità della mela)
200g zucchero (io ho provato sia quello di canna che quello bianco, scegliete voi)
300g latte
1 yogurt bianco magro senza zucchero (o quello che avete in frigo!)
40g olio di semi (io di mais)
1 bustina di lievito
1 cucchiaio di cannella in polvere
35g di mandorle non pelate spezzettate grossolanamente
1 mela grossa

Procedimento:
Mescolare (io nel mixer) tutti gli ingredienti tranne la mela e le mandorle.
Ne deve risultare un composto omogeneo. E' molto liquido, non preoccupatevi!
Per ultime unire le mandorle che avrete già sminuzzato in modo grossolano (o col coltello su un tagliere, oppure dentro a un tovagliolo pestandole col batticarne o col fondo di una bottiglia. Io preferisco il secondo modo perchè crea briciolone più irregolari che secondo me sono più gradevoli una volta in bocca.)
Versare il composto in una tortiera unta con poco olio di semi (io lo distribuisco usando la carta da cucina) e cosparsa con abbondante pane grattugiato (2/3 cucchiai).
Sbucciare e affettare la mela e infilare le fette di taglio nell'impasto. Non fatevi tentare dall'aggiunta di una seconda mela che ci starebbe ma bagnerebbe troppo la torta, che già ha un impasto molto liquido.

Cuocere in forno 50' a 160°C. Se avete usato una mela molto grande o molto acquosa, aumentate di 10/15 minuti il tempo di cottura.

Buon appetito!
Io, quasi quasi, vado a farne un'altra...



4 commenti:

  1. mi è venuta l'acquolina! la proverò sicuramente,...oltretutto è pure light!

    RispondiElimina
  2. Prova anche la versione simil-sacher di Nina poi trova la tua versione preferita :) buon divertimento e... Buon appetito!

    RispondiElimina
  3. Che voglia!!!! ma perchè poi quando è ora di impastare il tutto, mi passa subito? uffa!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coraggio, tutto nel mixer senza paura!!!

      Elimina